ALBERTO CAMINITI " LE GUERRE ANGLO - BOERE "

E-mail Stampa PDF

Autore Alberto Caminiti
Titolo  Le guerre anglo-boere
(1880-1881 e 1899-1902)
Anche l'impero britannico ebbe il suo Vietnam
Formato 13 x 19,8
ISBN  978-88-7563-429-2
Pagine  238
Prezzo  € 8,90 

Il libro: Nelle assolate lande del Sudafrica si combatterono alle fine del XIX secolo due sanguinose guerre nelle quali una piccola etnia bianca (i Boeri) impartì all'Impero britannico una lezione di libertà e valore militare che stupì il mondo intero. Le due piccole repubbliche dell'Orange e del Transvaal si batterono come belve coi loro veloci drappelli a cavallo (i kommandos) – poche decine di migliaia di coloni e cacciatori volontari – umiliando il più potente esercito di allora: l'Armata britannica. Questa rischiò in quel conflitto di trovare il proprio Vietnam ante litteram.Mezzo milione di soldati inglesi furono tenuti in scacco da un pugno di audaci coloni! Solo con l'istituzione dei campi di concentramento in cui furono internati donne, vecchi e bambini boeri (ne morirono a migliaia), con la feroce tecnica della “terra bruciata” (vennero dati alle fiamme fattorie e raccolti per portare alla fame i combattenti sudafricani), nonché con lo sterminio di quasi tutto il popolo boero (fu il primo caso storico di genocidio sistematico su base etnica), alla fine i generali britannici riuscirono a venire a capo di quel pugno di eroi che lottavano per la libertà dei loro minuscoli Stati. Quelle guerre così lontane da noi nel tempo e nello spazio, quasi totalmente dimenticate anche dai libri di scuola, vanno invece ancora oggi rivisitate quale testimonianza di fede e valore dei popoli che lottano per la propria indipendenza e sopravvivenza. Onore ai Boeri!